ESPN estende la copertura delle WSOP

ESPN continuerà ad offrire un’ampia copertura delle World Series of Poker (WSOP), nonostante la presa di distanza da due delle società coinvolte nel Venerdì Nero. La rete di intrattenimento sportivo ha aumentato la copertura delle WSOP, con 34 ore in più di differita per tutti coloro che non ne hanno mai abbastanza di poker.

Le trasmissioni, che prenderanno il via nel mese di luglio, andranno in onda con un ritardo di 30 minuti in modo che le carte coperte possano essere visualizzate, durante l’evento principale NLTH su ESPN2 e ESPN.

Il direttore esecutivo delle WSOP, Ty Stewart, ha commentato: “Questo è un traguardo storico per la ESPN e le WSOP. Siamo estremamente orgogliosi di essere in partnership con una società impegnata a realizzare tutto il potenziale del gioco.”

Come molti altri nel settore del gioco, anche i media sono stati colpiti dalle incriminazioni del Venerdì Nero, come sottolineato di recente nel blog del professor I. Nelson Rose. La pubblicità di PokerStars e Full Tilt Poker è stata rimossa dalla programmazione della rete, che ha anche rescisso un contratto con PokerStars per il North American Poker Tour, del valore di 22 milioni di dollari.

Alla luce di ciò, è facile immaginare che ESPN colga al volo l’opportunità di trasmettere più poker possibile.

Sarà interessante vedere quello che faranno riguardo ai giocatori sponsorizzati dai marchi Team Pro o Team Full Tilt nel torneo di Poker. Dopo aver rimosso ogni traccia di PokerStars dal sito e dalla programmazione, forse ignoreranno semplicemente la presenza dei loro giocatori? Forse metteranno la maschera di Topolino sul viso dei giocatori e li nasconderanno per tutta la durata del programma. Niente male, no ?