I Poker Robot non sono vantaggiosi per i Giocatori

Robot PokerNel corso degli ultimi anni i poker bot (robot) sono diventati comuni nelle sale da gioco online in tutto il mondo. I bot, normalmente, sono parte dei costi che i giocatori sostengono per provare ad ottenere un vantaggio sulla concorrenza.

Nonostante i bot siano programmati per giocare, molti analisti ritengono che la maggior parte di questi apparati stia invece facendo perdere soldi nei siti online in tutto il mondo. Questo non è quello che i clienti si aspettano quando si rivolgono alla tecnologia per essere aiutati a fare soldi.

“In questi tempi il poker online è una delle più grandi industrie del mondo e, quando succede qualcosa di così grande, la gente cerca subito il modo di approfittarne”, ha detto l’analista Steve Schwartz. “Il problema è che i bot ancora non riescono a simulare l’intuizione umana”.

In effetti la quantità di variabili presenti nel gioco del poker rende difficile per le aziende duplicare l’intuizione nei poker bot. Ciò non significa, tuttavia, che i giocatori non continuino a rivolgersi alla tecnologia, nonostante questa sia imperfetta.

Brian Jetter, co-fondatore di Shanky Technologies, azienda che produce poker bot, ha detto al New York Times che Full Till Poker ha bandito oltre 400 dei loro clienti. Shanky promuove apertamente i propri bot poker e li vende ai clienti per 129 dollari. Tuttavia Jetter ritiene anche che, a parte Full Tilt Poker e PokerStars, i siti online fanno finta di nulla quando si tratta di bot poker. Un suggerimento per i giocatori di Poker online è quello di giocare con la propria testa.

La questione è destinata ad essere valutata ancora nel corso dei prossimi mesi quando i legislatori degli U.S.A. inizieranno a discutere la regolamentazione del gioco d’azzardo online. Coloro che sono contrari alla regolamentazione del gioco d’azzardo online sottolineano il fatto che i siti non possono difendere adeguatamente i giocatori contro sistemi di imbroglio tipo i bot poker. I legislatori a favore del gioco d’azzardo online sostengono invece che la tecnologia è in campo proprio per contrastare tali attacchi.