Tavoli senza dealer – vincenti per i giocatori?

Molti giocatori rimarranno perplessi quest’anno da quello che vedranno in alcuni casinò. Un tavolo dove diversi giocatori stanno giocando l’uno contro l’altro, vedendo, bluffando e scommettendo come dei campioni- ma non ci saranno delle carte, no fiches al tavolo e nemmeno il dealer.

Questo è un tavolo da PokerTek, che si sta presentando in molti casinò, e più in là lo troveremo anche in ristoranti e bar.

Il tavolo senza dealer è uscito un paio di mesi fa e anche se si sono visti dei miglioramenti nei casinò, lo riteniamo positivo o negativo per i giocatori? Il beneficio verso i casinò è enorme.

Non si deve pagare il dealer e quindi i costi sono ridotti. Anche con un contratto di manutenzione, si risparmia rispetto allo stipendio del dealer. Poi il numero più alto di mani. Con mani che vanno dalle 36 all’ora o dalle 46 all’ora, significa accumulare rake che viene preso automaticamente dai giocatori e evita gli imbrogli del dealer.

Ma i giocatori? Pagare di più non è di certo a loro favore. Ma con più mani all’ora ci sono più opportunità di vincita– e per i giocatori esperti, più opportunità d’errore da parte dei loro avversari. Considerate che ogni giocatore che sta vincendo di solito lascia la mancia al dealer dopo ogni vincita, un dollaro o due si accumulano a fine giornata. Per i giocatori che non sono interessati ai giochetti di fiches e al maneggiare le carte, un tavolo senza dealer è la scelta migliore.