WSOP – meglio gloria o soldi?

In questi giorni, si parla tanto del World Series Of Poker. Con 55 eventi, il WSOP 2007 dura sette settimane e raduna un gran numero di giocatori di poker, per la maggiore parte molto ambiziosi.

Qualche volta, la più grande ambizione di ogni giocatore sembra essere vincere il “famoso braccialetto d’oro”. Ma questo quadro non è completamente accurato; per molti giocatori, il denaro è ugualmente importante quanto i braccialetti. Forse anche più importante.

O anche molto più importante, come per Tony Korfman, il giocatore che è finito secondo nell’ evento di Seniors No Limit Holdem. In una intervista per Poker Listings, ha commentato sulla questione del braccialetto con parole fini e taglianti.

-Il Braccialetto d’Oro di WSOP significa qualcosa per Lei?
-Significa qualcosa per me? Ho un bel bracialetto che mia moglie mi ha dato qualche anno fa
.

Korfman continua a raccontare la tragica storia di sua figlia che è stata rapinata e uccisa da un pluriomicida. Lui e sua moglie hanno creato una fondazione per borse di studio nel nome della figlia e useranno il premio preso come denaro per questo fine.

Anche altri giocatori preferiscono principalmente il denaro, ma probabilmente per altre ragioni più banali.Alcune persone giocano al poker principalmente per il denaro, non perché a loro piaccia il gioco.

Ma chi sono io per commentare sulle intenzioni e le ragioni della gente? Possono entrare nel gioco per qualsiasi ragione, e veramente non è un affare degli altri. Forse Korfman, non ha afferrato l’idea. Quando la gente dice che la cosa importante è il braccialetto, non parla del braccialetto, parla dell’onore. L’onore di aver vinto. Di aver vinto un evento del WSOP.

Visto che il secondo premio paga abbastanza bene, che male fà un pizzico di onore in più. D’altra parte, in questi tempi ci sono tanti braccialetti in circolazione. Stiamo vedendo una vera e propria inflazione di braccialetti.

Tra tutto questo una sola cosa è sicura (Come ha detto Katja Thater) – i bracialetti del WSOP sono molto brutti.